Archivi del mese: dicembre 2013

Joy Forever di Jean Patou

Gli anni ruggenti si sono spenti di colpo dalla bufera provocata, un venerdì del 1929, dal crollo dei titoli alla Borsa di New York. In meno di ventiquattr’ore il dopoguerra è liquidato. Vengono adesso “tempi difficili” e Jean Patou, personaggio altezzosamente disinvolto, finge d’ignorarli. Una mattina convoca il suo “naso”, il grande Henry Almeras, e gli commissiona un profumo fatto con le essenze più rare, soprattutto non dosate col contagocce. Vuole un’orgia di gelsomino e di rosa di maggio. Almeras fa spallucce: “sono disposto a tentare ma sarà una schifezza!”. Invece fu JOY, un profumo senza senso, che sfidava tutte le regole, eppure meraviglioso! Dopo averlo annusato, Jean Patou disse: “Ebbene, facciamo gli stravaganti e concediamoci il massimo del lusso!” Voleva che quel profumo fosse il miglior antidoto contro la grave crisi economica che si era abbattuta sul mondo intero. Anche lo slogan scelto, è una aperta sfida alla crisi: “Il profumo più caro del mondo”.  Continua a leggere

L’Eau Serge Lutens

“Nella mia mente, continuavo a vedere un ferro da stiro che si muoveva avanti e indietro sulla biancheria appena lavata. Alla fine, ho distillato l’immagine in una fragranza per togliermela dalla testa.  Questo complesso labirinto crea un passaggio d’aria tra il fiore bianco della menta fresca e la resa sintetica della fragranza naturale. Questa Eau dà l’impressione di avere una guancia su una federa di cotone”

Serge Lutens.